Comunicazioni

Giganti dell’Acqua

Domenica 20 dicembre, nell’ambito della trasmissione “Mediterraneo”, Rai3 ha dedicato un servizio ai Giganti dell’Acqua: il complesso monumentale rappresentato dai grandiosi resti dell’Acquedotto Claudio, dell’Acquedotto Marcio e dell’Acquedotto Felice, nonché dalla strada di età romana che correva lungo gli stessi acquedotti. Il complesso sorge nell’oasi verde costituita dal Centro Sportivo della Banca d’Italia, che ha conservato il contesto paesistico originario nel quale i resti degli acquedotti emergono in tutta la loro maestosità: negli Anni Novanta del Novecento, infatti, l’Acquedotto Claudio Felice è stato oggetto di un grande intervento di restauro, realizzato grazie ad una lungimirante sinergia istituzionale fra la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e la stessa Banca d’Italia.

https://www.rainews.it/tgr/sicilia/video/2020/12/sic-Mediterraneo-giganti-acqua-acquedotti-romani-roma-pietro-vernizzi-cf29d5c1-ca15-452c-ba6f-c7a6a5708f50.html

Fonte: https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/

Parco Archeologico dell’Appia Antica

#1 Bonifacio alla conquista di Roma

Stefano Roascio, funzionario archeologo del Parco Archeologico dell’Appia Antica, in questo primo di sei brevi video, inizia la narrazione dell’appassionante storia di un villaggio fortificato costruito dalla famiglia dei Caetani alle porte della città di Roma. Siamo tra il 1302 e il 1303 e il cardinale Francesco Caetani, nipote di Bonifacio VIII, acquista 600 ettari di terreno al III miglio dell’Appia Antica per costruire un grande palazzo della famiglia Caetani, proprio accanto al Mausoleo di Cecilia Metella.

#2 Il Palazzo. Ingresso e sala di rappresentanza

Prosegue il racconto della storia di un villaggio fortificato costruito dalla famiglia dei Caetani alle porte della città di Roma, con la scoperta dell’ingresso del Palazzo e delle sale di rappresentanza.

#3 Il Palazzo. Le stanze private

In questo terzo filmato entriamo negli spazi più residenziali del Palazzo, le cui sale, caratterizzate dalla presenza di bifore, erano scaldate da grandi camini. La visita prosegue nel cosiddetto “guardaroba”, un vano di servizio connesso alla camera da letto e tipico dell’architettura palaziale medievale.

#4 La chiesa di San Nicola

In questo quarto filmato entriamo all’interno della Chiesa di San Nicola: una delle rare chiese gotiche, di stile cistercense presenti a Roma. Un edificio estremamente suggestivo, consacrato il 12 maggio del 1303, ma probabilmente mai completato a causa della morte del Papa.

#5 L’esterno del Palazzo Caetani

In questo quinto filmato vediamo l’esterno del Palazzo Caetani e il paesaggio stratificato in cui si inserisce.

#6 Dentro il Castrum

In questo ultimo filmato possiamo ammirare il Castrum dei Caetani da una prospettiva inedita e apprezzarlo in tutta la sua imponenza. Diciannove torri che cingevano ben due ettari di terreno: uno spazio che nelle intenzioni di Bonifacio e di suo nipote, doveva contenere, molto probabilmente, un villaggio medievale fortificato.

Fonte: Parco Archeologico dell’Appia Antica

Le Fontane di Roma

1. Fontana di Trevi

Le fontane storiche occupano un ruolo di primo piano tra i beni culturali di Roma curati dalla nostra Sovrintendenza. Inizia oggi una miniserie di approfondimento, realizzata da Roma Capitale, con la Fontana di Trevi, uno dei monumenti più noti al mondo ma che ha ancora tanto da raccontare, tra storia, arte e architettura. #LeFontaneDiRoma#laculturaincasa

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/1069610073501775

2. Fontana del Mosè

Proseguiamo il nostro percorso alla scoperta del patrimonio monumentale della città con la Fontana del Mosè, mostra terminale dell’acquedotto Felice fatta realizzare da Papa Sisto V alla fine del Cinquecento. #LeFontaneDiRoma

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/216642666618426

3. Fontana dei Dioscuri

Continuiamo a conoscere alcune delle fontane più belle di Roma, grazie a una serie di video realizzati da Roma Capitale con i curatori della nostra Sovrintendenza. Oggi ci spostiamo sul Quirinale per ammirare la Fontana dei Dioscuri.#LeFontanediRoma

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/3751643061524162

4. Fontana dell’Acqua Paola

Per la miniserie #LeFontaneDiRoma oggi ci spostiamo sulla terrazza panoramica del Gianicolo, dove è situata la monumentale mostra dell’Acqua Paola. Voluta da papa Paolo V Borghese (1605-1621) per coronare il ripristino dell’Acquedotto Traiano, deve il suo aspetto attuale all’intervento dell’architetto Carlo Fontana (1638-1714).

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/392074778763089

Fonte: https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/

MIC. La Card per accedere ai MUSEI IN COMUNE

PER CHI VIVE E STUDIA O ROMA

La #MICRomaCard è la nuova card che al costo di 5 euro offre l’accesso illimitato ai Musei in Comune Roma per 12 mesi. Rivolta a chi risiede o studia a Roma, ha una validità di 12 mesi, è rinnovabile e permette l’ingresso #gratis a Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Museo dell’Ara Pacis, Museo Civico di Zoologia, Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale. Sono escluse le mostre del Museo di Roma e del Museo dell’Ara Pacis che prevedono un biglietto solo mostra. I possessori della MIC card hanno lo #sconto del 10% nelle caffetterie e nei bookshop dei Musei in Comune Roma (non cumulabile con altre promozioni in corso).

IN VENDITA in tutti i Musei del Sistema, i Tourist Infopoint e online su www.museiincomuneroma.it
Info: tel 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 | www.museiincomuneroma.it/it/infopage/mic-card

ATTIVO NUOVO SERVIZIO WHATSAPP!

Da oggi conoscere le novità dell’Associazione Culturale di Promozione Sociale “Ars in Urbe” è ancora più facile grazie all’attivazione dell’applicazione WhatsApp!

Sarà possibile ricevere tutte le news, gli aggiornamenti, le promozioni speciali!
Per attivarlo basta inviare un messaggio tramite WhatsApp al numero 329.9740531 indicando il proprio nome e cognome + Ok (es.: “Mario Bianchi Ok”).
Per disattivarlo invece basta indicare il proprio nome e cognome + No (es.: ” Mario Bianchi No”).

Il servizio WhatsApp è attivo anche per prenotazioni delle attività culturali!
Non è possibile, invece, avviare conversazioni telefoniche.

Gli Orari Segreteria sono: Lunedì CHIUSO / Martedì-Domenica 11:00-13:00 / 16:00-18:00.

Ars in Urbe non utilizzerà i contatti telefonici per finalità diverse da quelle descritte, non li renderà visibili ad altri, né li cederà a terzi.
Inviando il primo messaggio l’utente dichiara di aver letto e accettato la policy e autorizza Ars in Urbe a trasmettere informazioni tramite WhatsApp.

Insieme per te

INSIEME PER TE

Salve Carissimi Soci ed Amici,
non ci siamo più sentiti, poiché attualmente le nostre attività sono state sospese, fino a data da destinarsi (mi auguro molto presto di potevi dare comunicazioni diverse!), ma la salute prima di tutto! Restare a Casa non è solo un obbligo per Decreto Legge, ma è corretto verso Noi stessi, le persone a Noi care e la Società. Facciamo in modo che questa pandemia ci abbandoni e che possiamo riprendere la solita routine quotidiana (lamentandoci anche della mancanza di tempo), per tornare presto a vederci con nuovi e magnifici appuntamenti che le nostre Guide stanno preparando!

A molti di Voi, sul gruppo whatsapp, sto mandando quasi giornalmente dei video e/o dei link per trascorrere qualche minuto del vostro prezioso tempo e cercando di mantenere viva la Cultura! Se volete potete anche consultare la nostra pagina (Facebook) in cui potrete trovare molte attività culturali ed è aperta a tutti senza bisogno di registrazione.

Comunicazione per i Soci 2020:
Come vi abbiamo anticipato a Gennaio, abbiamo stipulato un’importante convenzione con il portale INSIEME PER TE (ecco il link: https://insieme.convenzioniperte.com), che ci permetterà, nella qualità di tesserati dell’Associazione Ars in Urbe, di accedere ad un mondo di vantaggi esclusivi su prodotti e servizi. Inoltre, in un momento così delicato della nostra esistenza, vuole esserci vicino riservandoci vantaggi su acquisti on-line di prodotti essenziali, come spesa alimentare o farmaci, casalinghi, e altro, e che tengano conto di tutte le normative di sicurezza: SEZIONE #IORESTOACASA.

Accedere è semplicissimo: bisogna registrarsi, selezionare Ars in Urbe come associazione d’appartenenza ed inserire il numero (completo) della tessera AIU2020.___, vi giungerà un’email di conferma che dovrete attivare.

Ci tengo a sapere se è stata semplice la registrazione di accesso!

Se avete smarrito la tessera e quindi non vi ricordate il vostro numero non esitate nel contattarci, così come se avere difficoltà nella registrazione al portale, saremo felici di aiutarvi (329.9740531 – segreteria.arsinurbe@gmail.com)!

Per coloro che non sono Soci potrete anche provare ad iscrivervi ma controllerò gli accessi e vi bloccherò se al numero di tessera non corrisponderà il nominativo presente nel Libro Soci 2020!

Vi ricordo che sono agevolazioni rivolte ESCLUSIVAMENTE ai Soci, pertanto non girate l’email e la password dell’account ad amici e parenti perché dietro al portale che consultate ci sono degli esseri umani che controllano la situazione e barare sarà difficile!

Buona giornata,
Laura Pollina

×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri operatori che trovi qui di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a arsinurbe@gmail.com

×