Comunicazioni

ALLA SCOPERTA DELLA TORRETTA VALADIER

Vi invitiamo a partecipare all’inaugurazione della nuova apertura della Torre Valadier a Ponte Milvio di Sabato 5 Giugno alle 10:00.Noi saremo presenti perché il Municipio XV ha selezionato, tramite bando pubblico, il nostro progetto, che prevede l’affidamento, con l’apertura straordinaria, della Torre Valadier per svolgere le visite guidate (GRATUITE PER I PARTECIPANTI) per i prossimi 4 mesi!Saranno presenti Ninfe Nereidi Danze Antiche, lo scrittore Romano Del Valli, i membri dell’Associazione di ricostruzione Storica RomArs, Dott. Enzo Abbati…e poi una bella sorpresa!!! 😃La presentazione dell’iniziativa sarà curata da Marco Zordan, attore professionista e Direttore Artistico del Teatro Trastevere.Le visite guidate saranno curate, dalla guida abilitata, la Dott.ssa Serena Caciolli

Ci vediamo Sabato!!! 😃

Laura Pollina

#arsinurbe#aperturastraordinaria#pontemilvio#tevere#torrevaladier#roma

2×1000 ad Ars in Urbe

🔸 Da quest’anno sarà possibile devolvere il #2×1000 alle Associazioni Culturali!

🔸Questo è il C.F. di #ArsinUrbe: ➡️ 97641270588 ⬅️

🔏 Basta scrivere il Codice Fiscale dell’Associazione nel riquadro e firmare!

TRASTESTORIE DE’ PIAZZA

Dal 2 al 14 Marzo 2021

Associazione Culturale Teatro Trastevere

Progetto Ripa frati minori Lazio Onlus

Trastevere Attiva

Il Ventriloco

Con il sostegno della Regione Lazio

presenta

TRASTESTORIE DE’ PIAZZA

#versionestreaming

L’ Associazione Culturale Teatro Trastevere, vincitrice del bando promosso dalla Regione Lazio per il “Sostegno alle attività di promozione culturale e animazione territoriale” è lieta di presentare due settimane di spettacolo dal vivo in streaming gratuito, in favore di alcuni progetti di solidarietà e animazione culturale destinati al quartiere che ne fanno parte.

Partner di questa iniziativa artistica sono:

Il Progetto Ripa frati minori Lazio Onlus

che ogni anno accoglie più di 60 persone senza famiglia, dimora e lavoro, nell’edificio presente proprio su Piazza San Francesco d’Assisi, dove ogni sabato, all’interno dei locali si susseguono serate artistiche sempre all’insegna della socialità e solidarietà. Il Progetto R.I.P.A. (Rinascere Insieme Per Amore) nasce nel settembre 2011 in seguito al discernimento tenutosi durante il Capitolo Provinciale dei Frati Minori del Lazio: l’intuizione iniziale è stata quella di voler condividere la propria vita in fraternità insieme a persone in difficoltà economiche e sociali.

Attualmente l’accoglienza a San Francesco a Ripa è destinata a giovani a rischio di marginalità sociale tra i 18 e i 35 anni, con l’obiettivo di un reinserimento socio-lavorativo: gli ospiti condividono con i frati la vita quotidiana e ricevono supporto umano e, se lo desiderano, spirituale.

L’ Associazione di quartiere Trastevere Attiva

che da anni lavora sul territorio con eventi pubblici, volti alla coesione sociale e alla rigenerazione urbana. Durante il periodo del Corona Virus, il Comitato ha tessuto una fitta rete di relazioni, organizzando la consegna della spesa sociale per i meno abbienti e la consegna di medicine per gli anziani.

Il giornale di quartiere Il Ventriloco

che da più anni ormai opera nel Rione, anche in momenti topici dell’anno come il Natale e la Festa de’ Noantri, promuovendo una vera e propria rinascita culturale di un territorio strettamente legato alla tradizione, allo scopo di contrastare una sempre crescente desertificazione culturale ed esistenziale.

Insieme a queste tre sigle, l’Ass. Culturale Teatro Trastevere, operante da più di 10 anni nel settore dello spettacolo dal vivo ha creato degli eventi teatrali che verranno trasmessi in streaming gratuitamente, che permetteranno alle varie realtà territoriali di raccogliere offerte per la prosecuzione dei loro nobili scopi, a favore della Comunità. Un progetto pensato inizialmente per svolgersi in piazza ma che a causa delle restrizioni dovute all’attuale situazione sanitaria, si svolgerà on line. Il mezzo non è certo paragonabile, ma rimane senza dubbio ad oggi il modo migliore per creare una “piazza virtuale” in cui condividere emozioni e solidarietà, della quale mai come in questo periodo c’è necessità. Durante le dirette sarà possibile partecipare al progetto della “Spesa sospesa”: iniziativa attiva fin dal primo lockdown che ha visto un notevole numero di famiglie raggiunte da questa forma di solidarietà. Sarà possibile sia la donazione economica, oppure prendere un appuntamento per portarla in teatro. Attivo anche il ritiro a domicilio fatto dagli stessi artisti aderenti al progetto. Gli alimenti verranno donati allo sportello Caritas adiacente al Teatro, in una logica di aiuto di prossimità e di impresa culturale sociale, che non bada semplicemente alle proprie attività, ma tenta di far ricadere i benefici di quest’ultime su le diverse realtà del territorio.

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

2 Marzo – ore 21

Dalla parte della cicala

di Veronica Liberale

con Marco Zordan e Veronica Liberale

Spettacolo biografico sulla vita di Gianni Rodari in occasione del Centenario della sua Nascita. Figura trasversale che sicuramente merita un approfondimento, Rodari ha vissuto e parlato tanto di Roma, tentando, con i suoi racconti, di generare un processo creativo per i bambini ma anche per gli adulti, incentrato su una preziosa rinascita sociale e civile della comunità.

3 Marzo – ore 21

SPQR – Trilussa

lettura a due voci

con Danilo Zuliani e Stefano Germani –

Associazione Nomen Omen

Roma e i romani nei versi di una delle sue voci più rappresentative. Una serata in compagnia di Trilussa, poeta romano, ma soprattutto autore arguto, pungente ed esilarante. Un osservatore attento, capace di fornire la schietta “faccia della realtà” di un periodo storico in costante mutamento. La sua satira trova il perno nella corruzione politica, il fanatismo e gli intrallazzi dei potenti, fino a comprendere il costume, l’ipocrisia della morale, la riflessione sul bene e sul male, tutte tematiche spesso affidate alla favola, rivelandosi così uno dei principali interpreti della cultura non solo romana ma nazionale.

4 Marzo – ore 21

Ah se fossi Normale

di e con Lahire Tortora

Giulio, attore teatrale, è in scena con un monologo teatrale. Sembra l’inizio di un normale spettacolo, ma quasi subito scopriamo che le cose non stanno proprio così: quella a cui il pubblico sta assistendo non è che la prova di uno spettacolo in forma di monologo che prima o poi si farà…forse. Il dubbio è d’obbligo, visto che le prove non sembra filino via del tutto lisce: Giulio non sembra affatto contento del lavoro che dovrà interpretare, e così propone strani cambiamenti, suscitando lo sconcerto di Bruno, il regista, e di Massimo, l’autore del testo.

Cit. Una divertente girandola, con il trittico dei personaggi chiave attore-regista-autore, tutti e tre portati in scena da un unico interprete. Un testo che è al tempo stesso un omaggio al teatro e al suo mondo da parte di Umberto Simonetta, poliedrico e prolifico narratore, drammaturgo e regista teatrale.

5 Marzo  – ore 21

in scena la Band “Stornavanti”

Stornavanti, anche detto calabrone o vespa crabro, è la più grande delle vespe europee. Stornavanti scrive pensieri e poesie sulle note dell’iPhone. Stornavanti è un insetto prevalentemente carnivoro, predatore di altri insetti. Stornavanti canta quella parte di noi che ci vergogniamo a raccontare. Stornavanti è romantico, ipocondriaco, intollerante forse anche al latte e se beve il caffè non dorme la notte. Cit.

Gli Stornavanti nascono ufficialmente nel 2018: band cantautorale dal sapore aggressivo e romantico, con contaminazioni Pop-Rock-Rap. Fin da subito si fanno notare nella scena Indie romana suonando in eventi e locali come Spaghetti Unplugged, Martelive, L’asino che vola, Na’Cosetta, Indie panchine, pubblicando il loro primo singolo “Nota Vocale” senza etichetta e in modo indipendente.

6 Marzo –  ore 16:30

Plutone e Proserpina

Spettacolo di marionette

di e con Francesco Picciotti, con l’aiuto di Francesca Villa

Compagnia Divisoperzero

C’è stato un tempo in cui gli uomini guardavano con attenzione alla natura ma non riuscivano a capirla: allora per darsi spiegazioni, usavano le favole e i miti. Un signore, allora, con un cappello e una valigia, vi racconterà una storia antica, usando solo qualche oggetto e le sue mani: dalla sua valigia sbucheranno marionette, burattini, cappelli, fiori e fulmini e rivivremo insieme la storia di Proserpina, la bellissima fanciulla che venne rapita da Plutone, finendo per passare sei mesi negli inferi, lasciando la terra al gelido inverno e sei mesi in superficie, con sua madre Cerere. Una delle più antiche storie d’amore di cui si abbia notizia, quella tra il dio delle profondità e la giovane figlia della terra.

6 Marzo – ore 21

Ricominciamo!

di e con Emiliano Morana

Partendo dalle ultime vicissitudini durante la Pandemia, Emiliano Morana, comico teatrale e televisivo, prende spunto per un excursus comico sulle abitudini familiari che spesso, ironicamente, accompagnano i rapporti con i nostri cari e compagni/e. Una serata all’insegna della comicità, adatta a tutta la famiglia.

7 Marzo ore 21

Applaudi Cretino

di Marco Todisco

con Ornella Lorenzano e Luca Perrone

Una serata all’insegna di voci, improperi, battutacce che valgono quanto stilettate a forma di pernacchia, luci e ombre, tra scena e fuori scena, dedicate a tutti quegli artisti che faticosamente cercano occasioni e situazione per poter creare e dire il proprio sentire artistico. Una serata irriverente che rende giustizia al mestiere artistico, mettendolo a servizio di una causa più grande, quella dell’aiuto a chi è in condizioni peggiori di chi è sul palco.

9 Marzo – ore 21

Pensieri a voce alta

di e con Matteo Cirillo

A volte i pensieri corrono veloci ed è difficile acchiapparli, altre volte sono più lenti e  li ho presi così come sono venuti, altri li ho sviluppati, altri ancora li ho anticipati e con l’aiuto di un musicista ho deciso di raccontarli ad alta voce e quando poi lo faccio penso tutto il tempo: chissà se mentre ascoltano i miei pensieri loro pensano: questa cosa la penso anche io. Penso che non lo saprò mai.

Cit. Pensieri a voce alta è un reading su pensieri, osservazioni, aneddoti, ricordi, speranze e varie ed eventuali sulla vita in generale.

10 Marzo – ore 21

Wondergiggi

di e con Shara Guandalini 

Un viaggio semiserio nella vita di una quarantenne di oggi, per ridere di sé, sapendo che l’autoironia è l’unica arma a disposizione, infallibile. Wondergiggi nasce dal blog che ha lo stesso nome. Ha una struttura fissa, con una componente invece che varia a seconda di quello che succede nella vita di Shara Guandalini, la protagonista, autrice e creatrice del blog.

11 Marzo – ore 21

Dog Ut Des

Serata di Stand-up comedy con Enrico Vulpiani

Il cane è il miglior amico dell’uomo, l’uomo è il miglior nemico dell’uomo. Famiglia, media, politica, società e trigliceridi cospirano contro la nostra felicità, ma siamo o non siamo nati per soffrire? Al massimo per soffriggere! Cit.

Un’analisi travolgente della natura umana per ridere di noi e non con noi, interpretata da Enrico Vulpiani, uno degli autori più folgoranti dell’underground romano.

12 Marzo – ore 21

Serenade

Storia di un eroe romantico

di e con Raffaele Balzano

musiche dal vivo eseguite da Rodolfo Valentino Puccio

Serenade, storia di un eroe romantico: una storia che appartiene ad ognuno di noi, alla perenne ricerca di un amore da vivere e sognare. Peripezie ironiche di un innamorato metropolitano, per uno spettacolo ricco di inserti musicali, capaci di coinvolgere intrattenere e commuovere.

13 Marzo – ore 16:30 

Riciclando…si impara

Di Andrea Parri

Con Andrea Parri e Marco Zordan

Il Prof. Raimondo Pulimondo, scienziato della cittadina di Riciclandia, si trova in una scuola per fare una lezione di Educazione Ambientale. L’arrivo di alcuni imprevedibili personaggi, però, gli impedirà di volta in volta di formulare la sua famigerata definizione di Raccolta Differenziata e Riciclaggio dei rifiuti. Lo scienziato si ritroverà protagonista di spassose gag, scherzi, magie e trascinanti momenti musicali. I simpaticissimi personaggi si riveleranno presto preziosi collaboratori di Pulimondo e lo aiuteranno ad insegnare ai bambini la magia del riciclaggio, del riuso e della raccolta differenziata dei rifiuti.

13 Marzo – ore 21

Dracula – Crazy Reading

Adattamento di Leonardo Buttaroni

Lettura del romanzo di Bram Stoker, con un pizzico di Mel Brooks e Monty Python, Dracula: una commedia Horror letta da attori non troppo preparati in una sequela di errori e trovate che renderanno la performance incredibilmente divertente. Errori, incongruenze e un rumorista non molto capace arricchiranno la storia esasperando i loro interpreti. I pochi attori leggeranno e interpreteranno dozzine di personaggi divertenti, raccontano la loro storia attraverso illusioni ed effetti speciali. Tra scene horror e risate avanzeranno leggendo il romanzo tra mille errori e soluzioni bizzarre con una sola ed unica certezza: the show must go on.

14 Marzo – ore 21

Sampietrini: anche le pietre hanno un’anima

jam session teatrale, con Alessandro Marverti e Valerio Di Benedetto

Lettura di testi di autori contemporanei quali Giacomo Ciarrapico e Massimiliano Bruno. Un reading musicale con protagonista la Città eterna, che con lo sguardo dissacrante dei migliori sceneggiatori dell’ultima generazione, assume un aspetto diverso, nuovo, più caldo. Parole che scavano oltre l’apparente freddezza e distrazione della nostra città, per ritrovarci con i nostri “concittadini vicini”…umani, romani, come noi.

Teatro Trastevere

Il Posto delle Idee

DIRETTA STREAMING GRATUITA sui nostri canali social

https://www.facebook.com/teatrotrastevere/

Giganti dell’Acqua

Domenica 20 dicembre, nell’ambito della trasmissione “Mediterraneo”, Rai3 ha dedicato un servizio ai Giganti dell’Acqua: il complesso monumentale rappresentato dai grandiosi resti dell’Acquedotto Claudio, dell’Acquedotto Marcio e dell’Acquedotto Felice, nonché dalla strada di età romana che correva lungo gli stessi acquedotti. Il complesso sorge nell’oasi verde costituita dal Centro Sportivo della Banca d’Italia, che ha conservato il contesto paesistico originario nel quale i resti degli acquedotti emergono in tutta la loro maestosità: negli Anni Novanta del Novecento, infatti, l’Acquedotto Claudio Felice è stato oggetto di un grande intervento di restauro, realizzato grazie ad una lungimirante sinergia istituzionale fra la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e la stessa Banca d’Italia.

https://www.rainews.it/tgr/sicilia/video/2020/12/sic-Mediterraneo-giganti-acqua-acquedotti-romani-roma-pietro-vernizzi-cf29d5c1-ca15-452c-ba6f-c7a6a5708f50.html

Fonte: https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/

Parco Archeologico dell’Appia Antica

#1 Bonifacio alla conquista di Roma

Stefano Roascio, funzionario archeologo del Parco Archeologico dell’Appia Antica, in questo primo di sei brevi video, inizia la narrazione dell’appassionante storia di un villaggio fortificato costruito dalla famiglia dei Caetani alle porte della città di Roma. Siamo tra il 1302 e il 1303 e il cardinale Francesco Caetani, nipote di Bonifacio VIII, acquista 600 ettari di terreno al III miglio dell’Appia Antica per costruire un grande palazzo della famiglia Caetani, proprio accanto al Mausoleo di Cecilia Metella.

#2 Il Palazzo. Ingresso e sala di rappresentanza

Prosegue il racconto della storia di un villaggio fortificato costruito dalla famiglia dei Caetani alle porte della città di Roma, con la scoperta dell’ingresso del Palazzo e delle sale di rappresentanza.

#3 Il Palazzo. Le stanze private

In questo terzo filmato entriamo negli spazi più residenziali del Palazzo, le cui sale, caratterizzate dalla presenza di bifore, erano scaldate da grandi camini. La visita prosegue nel cosiddetto “guardaroba”, un vano di servizio connesso alla camera da letto e tipico dell’architettura palaziale medievale.

#4 La chiesa di San Nicola

In questo quarto filmato entriamo all’interno della Chiesa di San Nicola: una delle rare chiese gotiche, di stile cistercense presenti a Roma. Un edificio estremamente suggestivo, consacrato il 12 maggio del 1303, ma probabilmente mai completato a causa della morte del Papa.

#5 L’esterno del Palazzo Caetani

In questo quinto filmato vediamo l’esterno del Palazzo Caetani e il paesaggio stratificato in cui si inserisce.

#6 Dentro il Castrum

In questo ultimo filmato possiamo ammirare il Castrum dei Caetani da una prospettiva inedita e apprezzarlo in tutta la sua imponenza. Diciannove torri che cingevano ben due ettari di terreno: uno spazio che nelle intenzioni di Bonifacio e di suo nipote, doveva contenere, molto probabilmente, un villaggio medievale fortificato.

Fonte: Parco Archeologico dell’Appia Antica

Le Fontane di Roma

1. Fontana di Trevi

Le fontane storiche occupano un ruolo di primo piano tra i beni culturali di Roma curati dalla nostra Sovrintendenza. Inizia oggi una miniserie di approfondimento, realizzata da Roma Capitale, con la Fontana di Trevi, uno dei monumenti più noti al mondo ma che ha ancora tanto da raccontare, tra storia, arte e architettura. #LeFontaneDiRoma#laculturaincasa

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/1069610073501775

2. Fontana del Mosè

Proseguiamo il nostro percorso alla scoperta del patrimonio monumentale della città con la Fontana del Mosè, mostra terminale dell’acquedotto Felice fatta realizzare da Papa Sisto V alla fine del Cinquecento. #LeFontaneDiRoma

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/216642666618426

3. Fontana dei Dioscuri

Continuiamo a conoscere alcune delle fontane più belle di Roma, grazie a una serie di video realizzati da Roma Capitale con i curatori della nostra Sovrintendenza. Oggi ci spostiamo sul Quirinale per ammirare la Fontana dei Dioscuri.#LeFontanediRoma

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/3751643061524162

4. Fontana dell’Acqua Paola

Per la miniserie #LeFontaneDiRoma oggi ci spostiamo sulla terrazza panoramica del Gianicolo, dove è situata la monumentale mostra dell’Acqua Paola. Voluta da papa Paolo V Borghese (1605-1621) per coronare il ripristino dell’Acquedotto Traiano, deve il suo aspetto attuale all’intervento dell’architetto Carlo Fontana (1638-1714).

https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/videos/392074778763089

Fonte: https://www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina/

MIC. La Card per accedere ai MUSEI IN COMUNE

PER CHI VIVE E STUDIA O ROMA

La #MICRomaCard è la nuova card che al costo di 5 euro offre l’accesso illimitato ai Musei in Comune Roma per 12 mesi. Rivolta a chi risiede o studia a Roma, ha una validità di 12 mesi, è rinnovabile e permette l’ingresso #gratis a Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Museo dell’Ara Pacis, Museo Civico di Zoologia, Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale. Sono escluse le mostre del Museo di Roma e del Museo dell’Ara Pacis che prevedono un biglietto solo mostra. I possessori della MIC card hanno lo #sconto del 10% nelle caffetterie e nei bookshop dei Musei in Comune Roma (non cumulabile con altre promozioni in corso).

IN VENDITA in tutti i Musei del Sistema, i Tourist Infopoint e online su www.museiincomuneroma.it
Info: tel 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 | www.museiincomuneroma.it/it/infopage/mic-card

×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri operatori che trovi qui di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a arsinurbe@gmail.com

×