A SPASSO TRA LE MERAVIGLIE DELL'OTTAVO

dal 12 Novembre al 18 Dicembre 2022

L’​Associazione Culturale di Promozione Sociale "Ars in Urbe" è lieta di presentarvi il progetto A spasso tra le Meraviglie dell'Ottavo, risultato vincitore dell’Avviso Pubblico "COOLtura e sport: esercizi per il mondo che verrà”, area tematica 2: valorizzazione del patrimonio storico e artistico territoriale e del turismo dolce locale" del Municipio VIII di Roma Capitale, che si svolgerà dal12 Novembre al18 Dicembre 2022.

Le diverse attività, la cui durata varia dai 90 minuti a 5 ore circa, si articolano in:

A. VISITE E PASSEGGIATE GUIDATE STORICO - ARTISTICHE TEATRALIZZATE

B. VISITE E PASSEGGIATE GUIDATE NEI QUARTIERI   

C. PASSEGGIATE GUIDATE CULTURALI GEOLOGICHE – NATURALISTICHE

D. EVENTO NEL GIARDINO DI VIA CESAREA 

 

Sono organizzate in collaborazione con le Associazioni Culturali: Epica (VII Legio Gemina), Cvltvs Deorvm, Agape San Paolo e Walden.

Le attività sono gratuite per i/le partecipanti. 

LOCANDINA OK 150

Sabato 12 Novembre dalle 10:30 alle 12:30: La via Appia Antica tra storia e letteratura

Durante la passeggiata lungo la Regina Viarum, tra il III e il IV miglio, verrà ripercorsa la storia millenaria del tracciato viario non solo attraverso la visione dei monumenti presenti ma anche attraverso le fonti letterarie che, tra il I secolo d. C. e il 2016, ne hanno raccontato i cambiamenti, sottolineandone l'importanza. I brani che verranno letti durante la passeggiata sono tratti da opere di: Orazio, Stazio, Procopio, Stendhal, Alexandre Dumas padre, Charles Dickens, Paolo Rumiz, Antonio Pennacchi.

Appuntamento: davanti l'ingresso della Villa di Massenzio

Durata: 2 ore circa  

A cura della Dott.ssa Serena Caciolli e l'attore Marco Zordan

In collaborazione con l’Associazione Culturale Walden

Sabato 12 Novembre dalle 16:00 alle 17:30: BIG CITY LIFE: La Street Art di Tormarancia

Il quartiere di Tormarancia si è di recente vestito di nuovo grazie a Big City Life, progetto di arte pubblica partecipata per la riqualificazione urbana, culturale e sociale. Venti artisti, di livello internazionale come Gerico, Seth e Diamond e altri ancora provenienti da Usa, Portogallo, Australia, Germania, UK, hanno incontrato gli abitanti delle case popolari del lotto 1 del quartiere ed hanno realizzato venti dipinti murali monumentali sulle facciate delle undici palazzine del comprensorio. Durante la passeggiata si ammireranno i colossali dipinti e si scopriranno le storie ad esse legate.

Appuntamento: via di Tor Marancia n. 63

Durata: 90 minuti circa

A cura della Dott.ssa Serena Caciolli

Domenica 13 Novembre dalle 10:30 alle 12:30: ArkeoTrekking Urbano: il III miglio dell’Appia Antica

L’appuntamento permetterà la scoperta del III miglio della Regina Viarum, dal complesso della Villa di Massenzio - in cui visiteremo il circo di Massenzio e la cosiddetta tomba di Romolo - alla villa di Capo di Bove - dove ammireremo i mosaici di un impianto termale privato - passando accanto alla grandiosa tomba di Cecilia Metella, al medievale Castrum Caetani e alla chiesa di San Nicola di Bari, raro esempio di stile gotico a Roma.

Appuntamento: via Appia Antica n. 153, davanti l’ingresso dell’area archeologica

Durata: 2 ore circa

A cura della Dott.ssa Cecchini Cristina

Sabato 19 Novembre dalle 15:00 alle 16:30: Il Tevere a San Paolo 

La passeggiata intende raccontare l'evoluzione del fiume Tevere durante i secoli, con particolare attenzione per l'area di Ostiense-San Paolo.  La visita inizierà dalla Basilica di San Paolo e, dopo un primo inquadramento storico, verrà analizzata l'area dal punto di vista geologico. Con l'aiuto di supporti cartacei quali la carta geologica di Roma, verranno illustrati i cambiamenti subiti dalla zona durante i secoli sottolineando l'influenza che il fiume ha avuto in questi cambiamenti. La visita terminerà sul Ponte Marconi da dove sarà possibile osservare gli argini e l'ambiente fluviale. La visita sarà tenuta da una guida turistica autorizzata affiancata da una geologa che interverrà per spiegare l'evoluzione geologica dell'area.

Appuntamento: via Ostiense, all'altezza del bar vicino il campanile della Basilica

Durata: 90 minuti circa

A cura della Dott.ssa M. Chiara Caciolli e della Dott.ssa Serena Caciolli

Sabato 19 Novembre dalle 17:00 alle 19:00: Passeggiata nella città industriale: il Quartiere Ostiense

La passeggiata intende raccontare la storia di una porzione di città spesso trascurata, che all'inizio del secolo scorso ha rappresentato la “modernità” diventando una delle prime zone industriali della capitale. In particolare il percorso si concentrerà sulla via Ostiense e sulle fabbriche esistenti. Si inizia dalla Centrale Elettrica, dedicata a Giovanni Montemartini, il primo impianto pubblico che permise di illuminare molte strade del centro storico. Si prosegue lungo la via Ostiense per soffermarsi sui Mercati Generali e sulla loro attuale riqualificazione, in seguito si parlerà dell'area dei Gazometri e delle loro adiacenze percorrendo la via del Commercio, puntellata da edifici quali la Dogana e gli ex Magazzini generali. La passeggiata prosege, per concludersi, in via del Porto Fluviale, per analizzarne la sua originale funzione e l'attuale riqualificazione.

Appuntamento: all’ingresso della Centrale Montemartini, in via Ostiense n. 106

Durata: 2 ore circa  

A cura della Dott.ssa Serena Caciolli  

Domenica 20 Novembre dalle 10:30 alle 18:00: Evento nel Giardino di Via Cesarea

L’iniziativa, di carattere multidisciplinare, ha lo scopo di trasformare il giardino di via Cesarea non solo in uno spazio di aggregazione ma anche in uno spazio di arricchimento delle conoscenze. L’evento in programma ha lo scopo di illustrare alcune tematiche inerenti l’antica Roma, grazie la partecipazione e la collaborazione delle associazioni culturali Epica e Cvltvs Deorvm, e di valorizzare e incrementare l’arredo vegetale grazie all’associazione Agape-San Paolo.  

L’Ass. Cult. Epica mostrerà ai partecipanti come nell’antica Roma veniva calcolato il tempo, illustrando ai partecipanti il funzionamento di una meridiana a terra. Successivamente si proseguirà con la centuriazione dello spazio del giardino, grazie ad una groma e verrà spiegato come si porzionava il territorio da insediare. L’Ass. Cult. Cvltvs Deorvm invece mostrerà una centina ed i sistemi costruttivi grazie ai diorami. Inoltre, curerà una conferenza (che sarà visibile anche online) sulle erbe officinali, mediche e la magia. L’Ass. Agape-San Paolo organizzerà un'attività adatta ad adulti e bambini che li vedrà coinvolti nella cura attiva del giardino per arrivare a realizzare una nuova aiuola, favorendo cosi´ l'aggregazione, la condivisione di esperienze e conoscenze e l'attenzione per gli spazi cittadini. Dopo aver pulito l'intera area con i volontari di Agape-San Paolo, verrà individuata una zona dove creare la nuova aiuola, tenendo conto della migliore esposizione solare adatta alle piante che verranno posizionate. In base al periodo dell'anno in cui si svolgerà l'attività, infatti, verranno scelte piante adatte a valorizzarlo e ne verranno illustrate le caratteristiche, coinvolgendo poi i partecipanti nella cura dell'aiuola creata. 

In collaborazione con l’Associazione Culturale Epica (VII Legio Gemina), Agape-San Paolo, CVLTVS DEORVM  

 

PROGRAMMA DELL’INIZIATIVA:

  • 10:30 - 12:30: pulizia del giardino e sistemazione dell’aiuola in collaborazione con l’Associazione Agape-San Paolo
  • 15:00 - 18:00: evento di ricostruzione storica con esposizione dei banchetti didattici in collaborazione con l’Associazione Culturale Epica (VII Legio Gemina) e Associazione Culturale CVLTVS DEORVM
  • 16:00 - 18:00: conferenza legata alle erbe officinali, mediche e alle credenze magiche. Verranno mostrate le essenze più usate nell’antica Roma, dando la possibilità di odorarle e conoscerne approfonditamente gli usi più comuni. in collaborazione con l’Associazione Culturale CVLTVS DEORVM

Domenica 27 Novembre dalle 10:30 alle 12:30: Passeggiata Naturalistica - Geologica lungo la via Appia Antica tra il III e il IV miglio

La visita sarà una passeggiata guidata da una geologa che racconterà la via Appia dal punto di vista ambientale e geologico, concentrandosi sulla particolare conformazione morfologica della strada. La passeggiata avrà inizio dalla Villa di Massenzio e terminerà al civico n. 222 dopo aver sostato presso il Mausoleo di Cecilia Metella.

Appuntamento: all’ingresso della Villa di Massenzio, in via Appia Antica n. 153

Durata: 120 minuti

A cura della Dott.ssa M. Chiara Caciolli e del Dott. Emiliano Proietti Pannunzi

Sabato 10 Dicembre dalle 10:30 alle 12:30: Le Fosse Ardeatine: Sangue Innocente

A perenne ricordo del crudele massacro, perpetrato dai nazisti a Roma il 24 marzo 1944 nelle cave di pozzolana della via Ardeatina, è stato creato il Sacrario delle Fosse Ardeatine, solennemente inaugurato nel 1949 in occasione del quinto anniversario della strage. Il grandioso monumento, pur nella semplicità ed austerità della sua linea architettonica, è straordinariamente eloquente; nel complesso si trovano: le grotte nelle quali si compì l’eccidio, il Mausoleo in cui è stata data degna sepoltura alle 335 salme, il museo ove sono conservati documenti, cimeli, fotografie e opere d’arte che illustrano le tragiche giornate vissute nella capitale dall’8 settembre 1943 alla liberazione di Roma avvenuta il 4 giugno 1944. All’interno del mausoleo sono conservate anche opere d’arte di Mirko Basaldella (la monumentale cancellata d’ingresso, capolavoro di spiccato espressionismo, in cui l’avviluppo contorto degli elementi, documenta figurativamente l’orrore umano della spaventevole tragedia consumata in questo luogo), Renato Guttuso, Corrado Cagli, Carlo Levi, Georges De Canino e il gruppo scultoreo di Francesco Coccia, dedicate all’eccidio.

Appuntamento: all’ingresso del sito, in via Ardeatina n. 174

Durata: 2 ore circa 

A cura della Dott.ssa Martina Remediani e l'attore Marco Zordan

In collaborazione con l’Associazione Culturale Walden

Sabato 10 Dicembre dalle 15:00 alle 17:00: Garbatella: tra Storia ed Architettura

Nel 1920 si decise la costruzione di un nuovo quartiere da collocarsi nei pressi della Basilica di San Paolo con l’idea di realizzare una zona che si ispirasse alla “città giardino all’inglese”. La Garbatella venne realizzata in lotti con cortili e giardini e alcuni di questi si ispirano al barocchetto romano e vide come protagonisti i più importanti architetti dell’epoca come Giovannoni, Sabbatini, De Renzi e Piacentini. Passeggiando nel quartiere scopriremo, oltre alle abitazioni, anche degli edifici funzionali come la chiesa, la scuola e il teatro.   

Appuntamento: Piazza Brin

Durata: 2 ore circa  

A cura della Dott.ssa Martina Remediani

Sabato 17 Dicembre dalle 10:30 alle 12:00: I luoghi di San Paolo: l'Abbazia delle Tre Fontane

Si inizierà con l'antica chiesa dei SS. Vincenzo e Anastasio, costruita secondo le regole cistercensi nel XII secolo. Si proseguirà poi verso la più piccola tra le chiese presenti nel complesso, quella di Santa Maria Scala Coeli. Infine, percorrendo il lungo viale alberato, si raggiungerà la chiesa del martirio di San Paolo, la più importante, quella che racchiude la memoria della morte dell'apostolo.

Appuntamento: via di Acque Salvie n. 1, davanti l'ingresso

Durata: 90 minuti circa

A cura della Dott.ssa Serena Caciolli  

Sabato 17 Dicembre dalle 15:30 alle 17:30: La battaglia di Porta San Paolo  

Il tour sarà incentrato sulla ricostruzione dei fatti che si svolsero nei pressi della storica porta, una tra le più monumentali e meglio conservate della cinta muraria. Il 10 settembre 1943, infatti, la Porta fu teatro di uno strenuo tentativo, da parte dell'esercito italiano, di rallentare l'avanzata tedesca in città, al fine di evitarne l'occupazione. Si batterono valorosamente fino alle 17 i Granatieri di Sardegna, accanto ai reparti della legione territoriale Carabinieri di Roma, a cui si aggiunsero molti civili, sia uomini che donne. Durante la visita sarà data voce ai protagonisti e ai testimoni di questo combattimento attraverso la lettura di resoconti, articoli di giornali e diari a cui si affiancheranno le riproduzioni fotografiche, che permetteranno di comprendere la drammaticità dei combattimenti.

Appuntamento: Uscita Fermata Metro B Piramide

Durata: 2 ore circa 

A cura della Dott.ssa Serena Caciolli

 Domenica 18 Dicembre dalle 10:30 alle 12:30: Il quartiere San Paolo tra storia e leggenda

Una passeggiata alla scoperta della storia e dei luoghi più significativi del quartiere San Paolo. Partendo dalla Basilica che domina la principale via di comunicazione, la via Ostiense, la passeggiata si snoderà tra le vie del quartiere per raccontarne e analizzarne la storia e le trasformazioni. Dalla Collina Volpi ai fatti della vigna Matteini, dallo scalino del Re a Radio San Paolo fino all’intervento Ina Casa e ai recenti murales, la passeggiata permetterà di ripercorrere la storia del quartiere attraverso i protagonisti e i luoghi che lo caratterizzano. 

Appuntamento: via Ostiense, all’altezza del campanile della Basilica di San Paolo

Durata: 90 minuti circa  

A cura della Dott.ssa Serena Caciolli   

×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri operatori che trovi qui di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a arsinurbe@gmail.com

×