Vita e Morte degli Antichi Romani


L'evento, a cura dell' Associazione Culturale di Promozione Sociale "Ars in Urbe" e l' Associazione Culturale "Epica" (Legio VII Gemina), con la partecipazione di "Exempla Romanorum", avvicinerà il grande pubblico al mondo dell'antica Roma, con un ricco calendario di attività articolate nel corso dell'intera giornata, che comprendono visite guidate all'area archeologica lungo l'antica via Latina con apertura straordinaria delle tombe, a cura di guide turistiche abilitate, e interpretazione di testi letterari antichi, a cura di attori professionisti. Nell'area archeologica saranno inoltre allestiti tavoli didattici in cui saranno esposte e illustrate riproduzioni di oggetti di uso quotidiano e opere d'arte ispirate agli uomini dell'antica Roma. Sarà quindi possibile immergersi nella vita quotidiana della Roma di età imperiale partecipando alle diverse attività della filatura e tessitura, della lavorazione della pelle e della coniazione. Sarà anche possibile vedere da vicino come erano vestiti i soldati romani, come era misurato il tempo e quali erano i giochi degli antichi romani.



L'Associazione Culturale di Promozione Sociale "Ars in Urbe" si occuperà di far conoscere ai partecipanti l'area archeologica, di notevole interesse storico anche per le varie tipoligie di sepolture in uso e i riti funebri annessi, grazie a quattro visite guidate organizzate durante la giornata.
La guida turistica abilitata, dott.ssa Michela Zimotti, introdurrà la storia del Parco Archeologico e spiegherà l'importanza della Via Latina; l'attrice professionista Ludovica Resta interpreterà testi tratti dalla letteratura antica, mentre la guida turistica abilitata, dott.ssa Cristina Cecchini, condurrà i partecipanti, previa prenotazione obbligatoria anticipata, nella visita dei sepolcri, che in occasione della manifestazione verranno aperte ai gruppi precostituiti.

I membri dell'Associazione Culturale "Epica" saranno presenti con dei tavoli didattici e grazie all'esposizione di oggetti, che si rifanno a quelli quotidianamente utilizzati nel mondo romano, opportunamente spiegati ai partecipanti dagli operatori, illustreranno alcuni aspetti della vita dei romani e delle loro professioni.

Gli argomenti trattati sono:
- VESTIS LANEA: Verrà analizzata l'intero ciclo di lavorazione della lana: dal taglio del vello della pecora passando alla filatura, alla colorazione, ed anche alla tessitura e realizzazione dei tessuti. I partecipanti potranno, inoltre, toccare le differenti fibre e scoprire come venivano colorate.
- SUTOR LEGIONIS: Il mastro sellaio è colui che crea calzature, borse, cinture ed ogni altro suppellettile proveniente dalla lavorazione della pelle. Il nostro maestro, che ha ricostruito fedelmente ogni strumento utilizzato in epoca romana, è in grado di mostrare, in assoluta sicurezza al pubblico le tecniche di lavorazione della pelle.
- CONCERIA: La sacralità degli animali e delle loro pellicce, come veniva trattata la pelle prima di essere lavorata dal Sutor, quali tecniche e quali strumenti usavano i cacciatori romani per lavorare la pelle e renderla fruibile per i mastri sellai.
- HOROLOGIUM: Permetterà di scoprire come nell'epoca romana, si contava il tempo: non solo con la luce solare grazie all'uso di meridiane, ma anche metodi alternativi, ad esempio durante le ore notturne grazie all'acqua.
- IL MILITE ROMANO: Come si vestivano i soldati romani? Fedeli riproduzioni del vestiario del legionario romano saranno a disposizione della curiosità dei visitatori.
- CONIO E MONETAZIONE: La monetazione romana subì moltissime trasformazioni, sia nei materiali usati che nelle forme. In questa area didattica ripercorriamo questa storia, partendo dalle primissime monete romane fino alle strane monete del basso impero; secoli di storia visti attraverso le monete che passavano di mano in mano e che vedremo, in questo punto didattico, come venivano realizzate. Il nostro coniatore infatti, con un conio perfettamente ricostruito, realizzerà delle monete.
- GIOCHI ANTICHI: Verranno mostrati diversi giochi in uso tra i bambini e non, ed i visitatori si potranno cimentare nell'attività ludica, dopo che gli avranno spiegato le regole.

Con l'eccezionale partecipazione di Exempla Romanorum , un artigiano di opere dedicate all'antica Roma.

Domenica 16 Giugno 2019 dalle 10:00 alle 18:00

Di seguito il dettaglio degli appuntamenti:
10:00: presentazione della giornata e inizio dell'attività didattiche
10:30: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l'attrice professionista Ludovica Resta
11:30 - COMPLETO -: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
12:00: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l'attrice professionista Ludovica Resta
13:00: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
14:30: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l'attrice professionista Ludovica Resta
15:30: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
16:00: visita guidata teatralizzata nel Parco con la dott.ssa Michela Zimotti e l'attrice professionista Ludovica Resta
17:00: visita guidata e apertura straordinaria (*prenotazione obbligatoria) delle tombe con la dott.ssa Cristina Cecchini
18:00: conclusione delle attività didattiche





Appuntamento all'ingresso delle Tombe della via Latina, via dell'Arco di Travertino 151

Come arrivare: Metropolitana Linea A (Arco di Travertino) oppure autobus (capolinea ATAC Arco di Travertino)

Ingresso GRATUITO. Tutte le attività sono proposte dalle associazioni gratuitamente.

Prenotazione: per partecipare alle visite delle 11.30, 13.00, 15.30 e 17.00 è necessario prenotarsi scrivendo a: segreteria.arsinurbe@gmail.com oppure telefonando al 329.9740531 (dal lunedì alla domenica ore 10.00 - 13.00 / 15.00 - 20.00) o mandando un SMS.
Accessibilità: per preservare i luoghi l'accesso ai sepolcri è contingentato in gruppi di massimo 25 persone; le tombe non sono ancora accessibili a chi ha difficoltà di deambulazione. Si chiede l'uso di scarpe comode, basse e con suole antiscivolo.


Per l'intero programma delle Giornate dell'Archeologia: https://bit.ly/2Wyn8Lw

COMUNICATO STAMPA





I nostri eventi continuano QUI

×

Iscriviti alla newsletter!

Inviaci una mail alla nostra casella di posta specificando il tuo indirizzo email di riferimento e aggiungendo la dicitura "Do il mio consenso per ricevere la newsletter".
Ti invieremo una mail di conferma quanto prima.


ACCETTAZIONE INFORMATIVA PRIVACY AI SENSI DELL'ART. 10 DELLA LEGGE 675/96

I dati personali acquisiti saranno utilizzati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati, esclusivamente per lo svolgimento e la gestione delle attività legate agli scopi dell'associazione. Ai sensi dell'art. 13 della L. 675/96, ha il diritto di accedere ai propri dati chiedendone la correzione, l'integrazione e, ricorrendone gli estremi, la cancellazione o il blocco. Preso atto dell'informativa di cui sopra, proseguo con l'iscrizione e autorizzo il trattamento e la comunicazione dei miei dati.